Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti Autoscuola di Tipo A per tutte le patenti di guida A -B -C -D - E - C.A.P. - C.Q.C.
(11)

Normali funzionamento

Autoscuola Tomassetti
11/12/2020

Autoscuola Tomassetti

Prima di partire controlliamo i livelli motore...
11/12/2020

Prima di partire controlliamo i livelli motore...

Timeline Photos
06/12/2020

Timeline Photos

Prima di partire...
04/12/2020

Prima di partire...

Occhio alle spie...
04/12/2020

Occhio alle spie...

Controlla prima di partire...
03/12/2020

Controlla prima di partire...

LE LIMITAZIONI PER I NEOPATENTATI...
02/12/2020

LE LIMITAZIONI PER I NEOPATENTATI...

Autoscuola Tomassetti
30/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
19/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
17/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
11/11/2020

Autoscuola Tomassetti

11/11/2020
Autoscuola Tomassetti
11/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
11/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
11/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti
11/11/2020

Autoscuola Tomassetti

Che trabiccoli che guidavano i nostri antenati....
09/04/2019

Che trabiccoli che guidavano i nostri antenati....

18/03/2019
26/02/2018
Autoscuola Tomassetti
24/03/2017

Autoscuola Tomassetti

Autoscuola Tomassetti's cover photo
23/03/2017

Autoscuola Tomassetti's cover photo

07/03/2016

DA OGGI E' POSSIBILE IL RIPORTO DELL'ESAME DI TEORIA:
1. La richiesta di riporto è possibile per una sola volta. Pertanto in caso di mancato superamento delle due prove di guida, nell'arco di validità del secondo "foglio rosa", il candidato dovrà ripetere la prova di teoria.
2. L'istanza di riporto dovrà essere presentata, tassativamente, entro e non oltre il secondo mese dalla data di scadenza della precedente autorizzazione ad esercitarsi alla guida e non prima del giorno successivo a quello di scadenza del foglio rosa suddetto.
3. Il candidato che ha ottenuto il riporto dell'esame di teoria sulla nuova autorizzazione ad esercitarsi alla guida, non potrà comunque sostenere l'esame pratico prima che sia trascorso un mese dalla data di rilascio dell'autorizzazione stessa.

13/03/2015

STRUTTURA DELLA STRADA:
Anche se il fattore umano rimane la principale causa di incidenti stradali, la struttura della strada può essere, in particolari casi, una probabile causa di incidente; in particolare:

-la sua ristrettezza o la presenza di strettoie non segnalate,
-la mancata segnalazione degli incroci,
-la mancanza di segnaletica orizzontale,
- il fondo stradale deformato, irregolare o scivoloso,
-l'eccessiva presenza di salite o discese o l'estrema tortuosità (presenza di curve pericolose),
sono tutti fattori che aumentano le probabilità di incidente ai quali il conducente può porre rimedio solo con maggior prudenza e attenzione, nonchè con l'opportuna riduzione della velocità.
Anche la presenza di gallerie, tunnel o trafori comporta particolari cautele alla guida. Infatti agli imbocchi o sbocchi delle gallerie stradali è opportuno moderare la velocità con sufficiente anticipo:
-all'entrata, di giorno perchè gli occhi si abituino alla penombra;
all'uscita, per fronteggiare eventuali colpi di vento e, soprattutto di giorno, per dar modo agli occhi di abituarsi al cambio di luminosità.

28/01/2015

R.C.A. -----> Assicurare il proprio veicolo è un obbligo, le stesse compagnie di assicurazione non possono rifiutarsi di sottoscrivere una polizza RC auto, anche se sono libere di stabilire le loro condizioni. Viene presentato quindi il contratto assicurativo che lega l'automobilista alla sua compagnia di assicurazione, previo pagamento del premio.
Esistono varie formule tariffarie, che servono a calcolare il premio da pagare. La più importante è quella basata sul sistema bonus malus, che prevede che gli automobilisti più virtuosi (quindi con un minor rischio di incidenti) paghino un premio assicurativo più basso di chi invece è statisticamente più portato a incorrere in incidenti. Questa previsione si basa sulla precedente storia assicurativa. La storia assicurativa del cliente è contenuta in un documento chiamato attestato di rischio, che riporta tutti gli incidenti causati negli ultimi 5 anni, nonché la classe di merito dell'assicurato. La classe di merito è un numero che indica il livello dell'assicurato all'interno del sistema bonus malus. Le classi vanno dalla prima alla diciottesima, dove la prima è quella riservata ai guidatori più virtuosi (che godranno di un premio più basso), e la diciottesima è quella degli automobilisti a più alto rischio (che pagheranno un premio assicurativo più alto).
Le classi di merito possono variare da una compagnia all'altra: per permettere confronti e passaggi tra le diverse compagnie di assicurazione, occorre utilizzare i parametri della classe di merito universale (CU), stabiliti dall'ISVAP, l'istituto delle assicurazioni private. Le polizze assicurative RC Auto possono però essere anche stipulate con il sistema con franchigia, che prevede che una parte del risarcimento da pagare resti sempre a carico del soggetto assicurato.
Mentre la polizza RC Auto è obbligatoria, esistono altre garanzie accessorie che possono essere stipulate per il proprio veicolo. Un esempio è quello delle polizze che tutelano il veicolo da eventi come il furto, l'incendio o gli eventi atmosferici. Inoltre, un'ulteriore tipologia di polizza è quella delle cosiddette kasko che, a differenza della RC Auto obbligatoria, non tutelano gli altri soggetti coinvolti nell'incidente, ma il veicolo che ha causato l'incidente, oppure il veicolo che incorre in un incidente senza altre auto (e assicurazioni) coinvolte, (il caso tipico è quello delle uscite di strada o dei ribaltamenti). In questa sezione è spiegato anche come procedere in caso di denuncia del sinistro, di furto o di incendio, come cambiare assicurazione, cosa fare in caso di incidente avvenuto all'estero, o con veicoli esteri.

L’evoluzione dell’auto durante gli ultimi venti anni è stata davvero notevole ed in particolare sistemi di controllo e d...
09/01/2015

L’evoluzione dell’auto durante gli ultimi venti anni è stata davvero notevole ed in particolare sistemi di controllo e diverse parti meccaniche ora sono affidate all’elettronica. E’ diventato quindi assolutamente indispensabile, da parte del conducente dell’auto, che sia a motore benzina, motore diesel, motore gpl o motore a metano, prendere visione ed essere a conoscenza del significato delle specifiche indicazioni del cruscotto dell’auto. E’ sempre buona norma leggere attentamente il Manuale d’uso e manutenzione che viene consegnato in dotazione con l’acquisto dell’auto in quanto solo sullo specifico manuale della specifica vettura è possibile conoscere con certezza il significato di ogni singolo avviso luminoso del cruscotto e la suo impatto sull’auto. Questa operazione viene troppo spesso disattesa ed i danni provocati dalla mancata informazione spesso fanno rimpiangere di non aver dedicato il tempo necessario alla conoscenza preventiva della propria auto.Le spie del cruscotto dell’auto si contraddistinguono per tipologia ed importanza con il colore. I colori utilizzati sono: Verde, Blu, Arancio/Giallo e Rosso.

Il colore Verde identifica lo stato di funzionamento di sistemi di sicurezza e di aiuto alla guida. Tali sistemi non sono da considerarsi vitali per l’autovettura.

Il colore Blu è riservato solitamente per l’indicazione dei fari abbaglianti accesi.

Il colore Giallo/Arancio è riservato ad avvisi relativi al funzionamento di impianti di servizio, equipaggiamento extra o sistemi temporizzati. Tali spie possono anche indicare avarie di questi impianti.

Il colore Rosso indica una condizione di pericolo ed impone il fermo dell’auto immediato per motivi di sicurezza dell’auto stessa (mancanza olio motore, alta temperatura acqua nel circuito di raffreddamento) oppure per la sicurezza del conducente e dei passeggeri ( impianto freni inefficace, portiere o portellone/cofano incorrettamente chiusi, cinture di sicurezza non indossate).

20/12/2014

BUONGIORNO A TUTTI VOI DALLE AUTOSCUOLE TOMASSETTI!!!
VI RICORDIAMO CHE PRESSO LE NOSTRE SEDI SI EFFETTUANO CORSI DI RECUPERO PUNTI PER TITOLARI DI PATENTE DI CATEGORIA A - B - B+E.
E' POSSIBILE RECUPERARE FINO AD UN MASSIMO DI 6 PUNTI.
VENITE A TROVARCI IN AUTOSCUOLA....E CONTROLLEREMO IN TEMPO REALE LA VOSTRA SITUAZIONE!!!!

CI TROVIAMO IN:
> VIA L'AQUILA 23,(ANGOLO VIA NAPOLI), PESCARA CENTRO
> VIALE ABRUZZO 95, CHIETI SCALO

19/12/2014

AMICI DI FACEBOOK VI ASPETTIAMO NELLE NOSTRE SEDI:
> PESCARA CENTRO, VIA L'AQUILA 23
> CHIETI SCALO, VIALE ABRUZZO 95

....PER VOI CI SONO TANTE NOVITà E TANTI PROGETTI.....

CHIEDETE DEI NOSTRI SERVIZI:
- CONSEGUIMENTO PATENTE DI GUIDA AM - A - B - C- D -E -CAP - CQC
- RINNOVO PATENTE CON VISITA IN SEDE
-CORSO RECUPERO PUNTI
- CONVERSIONE PATENTE UE - EXTRA UE
- DUPLICATO PATENTE

AUTOSCUOLE TOMASSETTI-----> LA PATENTE VELOCE E SICURA :)

18/12/2014

LO SAPEVI CHE ----> Con la patente BE si possono condurre:
tutti i veicoli conducibili con la patente B
complessi di veicoli composti da un VEICOLO CONDUCIBILE CON LA PATENTE B e da un rimorchio la cui massa autorizzata supera 750 Kg . Il rapporto di traino è il rapporto tra la massa del rimorchio e la massa della motrice, costituenti un complesso di veicoli. Tale rapporto non deve superare:
1,45 se il complesso dei veicoli è provvisto di dispositivo di frenatura di tipo continuo ed automatico (es. provvisto di freno pneumatico integrale)
0,80 se il complesso dei veicoli non è provvisto di dispositivo di frenatura di tipo continuo (esempio: provvisto di freno ad inerzia, tipico dei carrelli TATS)
0,50 nei casi in cui il rimorchio non sia provvisto di dispositivo di frenatura ( un rimorchio leggero non superiore a 750 kg).
Per ottenere la patente occorre dimostrare di essere nelle condizioni fisiche e tecniche idonee per guidare. Da una parte bisogna dunque ottenere il certificato medico, dall'altra occorre sostenere un esame di teoria che attesti la conoscenza del Codice della Strada e un esame di pratica (di guida) che attesti la competenza manuale nella guida.

18/12/2014

BUON POMERIGGIO AMICI DI FACEBOOK....VI ASPETTIAMO NELLE NOSTRE SEDI:
- VIA L'AQUILA 23, PESCARA CENTRO
- VIALE ABRUZZO 95, CHIETI SCALO

PER VOI CI SONO TANTE NOVITà E TANTI PROGETTI....PER UNA GUIDA SICURA!!!

PROGETTI GRATUITI PER TUTTI GLI ISCRITTI AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE AM - A1 - B:
> PROGETTO ECOPATENTE
> SOBRI ALLA GUIDA
> PRIMO SOCCORSO STRADALE

COSA ASPETTATE?! VENITE A TROVARCI!!!!!

18/12/2014

LO SAPEVI CHE----->Categoria C1
Età minima richiesta: 18 anni.
Abilita a condurre:
- autoveicoli, diversi da quelli delle categorie D1 e D, aventi massa massima autorizzata superiore a 3.500 kg ma non superiore a 7.500 kg, destinati al trasporto di non più di 8 persone oltre al conducente
- autoveicoli di cui sopra trainanti un rimorchio di massa massima autorizzata non superiore a 750 kg;
- macchine operatrici eccezionali.

La patente di guida di categoria C1 è valida 5 anni fino al compimento del 65° anno di età e, oltre tale limite di età, per 2 anni, previo accertamento dei requisiti fisici e psichici in commissione medica locale.
È previsto il rilascio della patente di categoria C1 limitata alla guida di veicoli non soggetti alle disposizioni sull'obbligo di installazione e di utilizzazione del dispositivo di controllo (cronotachigrafo o tachigrafo digitale). In tal caso la patente recherà il codice armonizzato UE "97".
Abilita a condurre anche veicoli delle categorie AM, B1, B.

BUONGIORNO DALLE AUTOSCUOLE TOMASSETTI!!! VENITE A TROVARCI PRESSO LE NOSTRE SEDI E CHIEDETE DEI NOSTRI SERVIZI:--> CONS...
18/12/2014

BUONGIORNO DALLE AUTOSCUOLE TOMASSETTI!!!
VENITE A TROVARCI PRESSO LE NOSTRE SEDI E CHIEDETE DEI NOSTRI SERVIZI:
--> CONSEGUIMENTO PATENTE DI GUIDA AM - A - B - C - D - E -CAP - CQC
--> RINNOVO PATENTE CON VISITA MEDICA IN SEDE
--> CORSO RECUPERO PUNTI
--> CORSO PER CITTADINI STRANIERI
--> CORSI DI GUIDA SICURA
--> COVERSIONE PATENTE UE - EXTRA UE

VI ASPETTIAMO:
- VIA L'AQUILA 23, PESCARA CENTRO
- VIALE ABRUZZO 95, CHIETI SCALO

SAREMO LIETI DI POTERVI OFFRIRE AL MEGLIO I NOSTRI SERVIZI!!!
PER UNA GUIDA SICURA VIENI DA AUTOSCUOLE TOMASSATTI, GARANZIA DI SERIETà E PROFESSIONALITà DAL 1963 AD OGGI!

17/12/2014

LO SAPEVI CHE----> 1) Per vedere bene fuori, l’interno dev’essere poco illuminato: diminuite la luce del cruscotto e, se c’è, attivate la funzione “notte” del navigatore. 2) Quando un veicolo vi segue, azionate lo scatto antiabbagliante del retrovisore. E se incrociate un’auto, puntate lo sguardo sulla destra della strada, per non venire abbagliati. 3) Prima degli incroci o delle curve “cieche”, lampeggiate con gli abbaglianti per avvisare in anticipo chi è in arrivo dall’altra parte. 4) Usate gli abbaglianti soltanto se non ci sono altri veicoli in vista, e i fendinebbia solo in presenza di foschia densa: in caso contrario disturbano gli altri (e sono vietati dalla legge). 5) Su strade a doppio senso di marcia non illuminate, effettuate un sorpasso solo se chi vi precede va davvero piano: più oltre potrebbero esserci una curva o un ostacolo nascosti nel buio. 6) Se i fari illuminano soltanto pochi metri d’asfalto, sono mal regolati: “allungate” il fascio di luce agendo sulla rotella di regolazione nella plancia.

17/12/2014

OCCHIO ALLA VELOCITÀ - D’inverno le ore di luce si riducono, e capita spesso di guidare col buio. Deve prestare maggiore attenzione soprattutto chi non ha una vista perfetta, perché in queste condizioni i “problemini” di messa a fuoco si amplificano.Per viaggiare in sicurezza su una strada priva di una valida illuminazione pubblica, bisogna potersi fermare entro la zona rischiarata dagli anabbaglianti: autostrada esclusa, già 80 km/h (anche in presenza di un limite più alto) possono essere troppi.
ATTRAVERSAMENTO PERICOLOSO : può capitare che un animale attraversi la strada. Se avete tempo di reagire, non confidate sul fatto che scappi, ma frenate subito: spaventato dalla luce dei fari, potrebbe bloccarsi di fronte a voi. Schivarlo è pericoloso: si rischia di perdere il controllo dell’auto, e magari di spostarsi proprio nella stessa direzione dell'animale.

17/12/2014

LO SAPEVI CHE-----> Per conseguire la patente di guida occorre sostenere apposito esame composto di due prove (una di teoria e una di guida). Dopo aver sostenuto la prova di teoria con esito positivo, occorre superare una prova di guida finalizzata a valutare la capacità e i comportamenti del candidato necessari per condurre veicoli a motore secondo il programma d'esame previsto dalle norme UE.
La durata della prova di guida e la distanza percorsa devono essere sufficienti per consentire la valutazione della capacità e dei comportamenti; in ogni caso la durata della prova su strada (comportamento nel traffico) non deve essere inferiore a:
- 25 minuti per le categorie AM, A1, A2, A, B1, B, (anche B codice 96), BE,
- 45 minuti per le categorie C1, C, C1E, CE, D1, D, D1E, DE.

Tale durata deve essere di reale guida e quindi con esclusione del tempo necessario per:
- accogliere il candidato;
- predisporre il veicolo;
- controllo tecnico del veicolo ai fini della sicurezza stradale;
-effettuazione:delle operazioni e delle manovre delle fasi che si svolgono in area chiusa al traffico appositamente attrezzata, quali, ad esempio, le specifiche prove per le patenti di categoria AM, A1, A2, A, B1;
- delle manovre di retromarcia, inversione e parcheggio per le patenti delle altre categorie;
- comunicare il risultato della prova.

La fase di guida nel traffico va condotta, se possibile, su strade al di fuori del centro abitato, su superstrade ed autostrade (o simili), nonché sui diversi tipi di strada urbana (zone residenziali, zone con limiti di velocità fissati a 30 e 50 km/h, strade urbane a grande scorrimento), rappresentativi delle diverse difficoltà che il futuro conducente dovrà affrontare. È consigliabile che la prova sia effettuata in diverse condizioni di traffico.

16/12/2014

BUON POMERIGGIO DALLE AUTOSCUOLE TOMASSETTI!!!
VI ASPETTIAMO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI GUIDA AM - A - B - C - D - E - CAP - CQC

VENITE A TROVARCI PRESSO LE NOSTRE SEDI:
VIA L'AQUILA 23, PESCARA CENTRO
VIALE ABRUZZO 95, CHIETI SCALO

DURANTE LE LEZIONI I RAGAZZI VERRANNO COINVOLTI CON PROGETTI RIGUARDANTI LA SICUREZZA:
> PROGETTO ECOPATENTE
> PROGETTO SOBRI ALLA GUIDA
> PROGETTO SULLA SICUREZZA STRADALE

Indirizzo

Viale Abruzzo, 95
Chieti
66100

Orario di apertura

Lunedì 16:00 - 20:00
Lunedì 10:00 - 13:00
Martedì 16:00 - 20:00
Martedì 10:00 - 13:00
Mercoledì 16:00 - 20:00
Mercoledì 10:00 - 13:00
Giovedì 16:00 - 20:00
Giovedì 10:00 - 13:00
Venerdì 16:00 - 20:00
Venerdì 10:00 - 13:00

Telefono

+393881192210

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Autoscuola Tomassetti pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a Autoscuola Tomassetti:

Digitare

Our Story

L'Autoscuola Tomassetti in Viale Abruzzo, 95 è una scuola guida seria e competente che dal 1963 prepara i suoi allievi con la massima professionalità. Autoscuola di Tipo A per tutte le patenti di guida A, B, C, D, E, C.A.P., C.Q.C. Il titolare Dott. Luca Tomassetti è Dottore in Giurispudenza, esperto di autotrasporto merci e persone nazionale ed internazionale, insegnante di teoria e istruttore di guida, esperto velico, comandante unità da di porto senza limiti dalla costa a vela con brevetto da sub di II livello.

Servizi Auto nelle vicinanze


Altro Scuole guida Chieti

Vedi Tutte

Commenti

PRIMA DI PARTIRE CONTROLLA...
Ho incontrato questi ragazzi su strada con una bella Harley-Davidson modificata per trasportare il prosciutto che bella idea... ad ogni stop una fetta 🤪